Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 19 agosto 2009

Approfondimento: la muta del pelo



Domanda frequente tra i possessori di un cane: quanto dura la muta del pelo? Quante volte l'anno? ecco le risposte.

"I peli sono degli annessi dell'epidermide e presentano un ciclo di crescita caratteristico. Nel cane i peli non sono disposti in maniera isolata ed esistono spesso diversi peli nati dallo stesso follicolo pilifero. In realtà esistono diverse specie di peli e il tipo de pelame dipende precisamente dalla loro combinazione. La densità del pelame non e iniforme su tutto il corpo. Il pelo è folto sul dorso mentre è molto più rado sullo sterro, sul ventre, sul lato interno delle cosce ! intorno alle orecchie. Quando esiste un'anomalia nella crescita dei peli, queste zo e meno fornite sono le prime a presentare i sintomi dell'infezione.

La muta
La muta è un fenomeno fisiologico che, in condizioni naturali, si manifesta due volte all'anno È strettamente legata alla crescita dei pelo e all'arresto del suo sviluppo, due fasi i cui fattori determinanti non sono completamente conosciuti, ma nei Quali la durata delle ore di luce sembra avere un ruolo essenziale.

QUANDO INIZIA? QUANTO TEMPO DURA?
Nel cane vi sono due periodi di crescita del Pelo: uno in primavera e uno in autunno. Il Periodo della muta di primavera termina con la formazione di un pelame corto e poco folto: il mantello estivo. Il periodo della muta d'autunno permette la crescita del Mantello invernale, più spesso e più lungo.
Certi cani mutano lentamente, per un periodo esteso, mentre per altri questa fase è limitata a qualche settimana. Nel primo caso, si ha l'impressione che il cane perda il pelo quasi in continuazione, mentre nel secondo caso i peli cadono a interi ciuffi. D'altra parte, in un cane le mute non avvengono sempre allo stesso modo per tutta la vita e le condizioni in cui vive hanno una grande influenza sull'evoluzione di questo fenomeno fisiologico. Quindi un cane che vive in appartamento, con il riscaldamento invernale, presenta periodi di muta differenti e più prolungati.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails