Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 27 maggio 2009

DOGO ARGENTINO: le sue esigenze




LE SUE ESIGENZE

Le esigenze del Dogo Argentino sono più psicologiche che fìsiche. Questi cani infatti non necessitano di molto moto. Non bisogna dimenticare, quando si porta a passeggio nei luoghi pubblici un Dogo Argentino, che per legge deve essere munito di guinzaglio e museruola.
Per un equilibrato sviluppo psichico del Dogo Argentino è importante lavorare sulla socializzazione fin da cucciolo facendogli incontrare un gran numero di persone. Inoltre lo si dovrà far giocare con altri cani.
Sarà utile fargli vedere molti bambini e anche persone adulte che lo accarezzino e lo trattino con affetto e dolcezza. Quando il cucciolo maschio avrà superato l'anno d'età sarà bene sorvegliarne le reazioni con gli altri cani, poiché allora comincerà a manifestarsi verso gli altri maschi la competizione sessuale, che inizialmente avrà poche conseguenze, ma in seguito diverrà più accesa: è fra i 18-20 mesi che si può manifestare il livello di di maggiore intemperanza.
Se la socializzazione con i suoi consimili non è stata efficace, meglio evitare che il Dogo Argentino resti solo per lunghi periodi con altri cani maschi.
Molto utile è far seguire fin da cucciolo, sia maschio o femmina, un corso per apprendere i rudimenti dell'ubbidienza. L'importante è affidarsi a persone molto esperte. La cosa si dimostrerà fondamentale quando raggiungerà l'età adulta e bisognerà controllarlo e trattenerlo. Se non sarà abituato ad ubbidire, potrebbe divenire pericoloso.
Ecco perché il Dogo Argentino non è certo un cane adatto a tutti.
Per l'alimentazione, negli adulti sono consigliabili due o tre pasti quotidiani (ricordandosi di non esagerare con i mangimi secchi), utili anche per evitare il rischio di problemi digestivi, come la dilatazione o la torsione dello stomaco.
L'acqua deve essere sempre a loro disposizione, impedendo però bevute eccessive.
Anche se non ama molto la pioggia e gli sbalzi di temperatura, può vivere tranquillamente all'aperto, con una cuccia grande e accogliente, preferibilmente in vetroresina (antirosicchiamento).
La razza è fondamentalmente sana. Tra i problemi congeniti, oltre alla displasia dell'anca e del gomito, si presenta anche qualche caso di sordità, fatto non rarissimo nei cani dal mantello bianco, come anche potrebbero esservi problemi alle palpebre (entropion, ectropion) che un buon veterinario potrà accertare e risolvere.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails