Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 11 giugno 2009

Le razze del gruppo 2: L'ALANO



L'ALANO


ORIGINE
Germania

CARATTERE
È il gigante buono, paziente e affettuoso, ma forte e aggressivo se costretto a difendere il suo padrone.



È uno dei giganti della cinofilia, derivato forse dall'incrocio di un molosso tedesco e il levriero irlandese. Prima di prendere definitivamente il nome di alano tedesco (deutsche dogge) non a caso era conosciuto come mastino tedesco e prima ancora come grande danese. Le sue origini sono quindi incerte, ma va alla nobiltà tedesca (compreso il cancelliere Bismarck) il merito di aver svi-. luppato e diffuso questo gigante buono, ottimo cane da compagnia per il suo carattere mansueto e gentile, ma anche eccellente cane da guardia e difesa grazie alla sua robustezza e forza. Lo standard ufficiale della razza, elaborato nel 1994, attribuisce l'origine dell'alano all'accoppiamento del bullenbeisser (un mastino tedesco detto anche cane da tori) con lo hartzrude (un cane da caccia e corsa). Nel XV secolo venne impiegato nell'inseguimento di orsi e cinghiali. Successivamente gli alani sono diventati mastini da guardia dei castelli e cani da parata (una varietà ha il mantello di colore arlecchino) al seguito delle carrozze di principi e cortigiani.

Consigli

Per il suo riposo è necessario un lettino morbido o un apposito materassino per cani. Come tutte le altre razze giganti l'alano è infatti soggetto a piaghe dovute alla compressione della pelle a causa del peso. Una corretta prevenzione consentirà di evitare simili inconvenienti.


STANDARD

L'alano è dotato di struttura solida e forte, è uno dei pochi molossi con struttura proporzionata e inserita nel rettangolo. Il collo, lungo ed elegante, deve essere portato ben sollevato in maniera da far apparire l'alano fiero e maestoso. La testa è lunga con cranio stretto e muso forte e largo, le mascelle sono potenti e ben strutturate, le labbra pronunciate. Le orecchie sono attaccate alte, cadenti per natura, di grandezza media, col bordo anteriore aderente alla guancia. L'andatura è elegante e potente, la sua armoniosa bellezza gli ha guadagnato il titolo di Apollo delle razze canine. Dal 1994 in Germania è vietata l'otectomia, il taglio a punta delle orecchie che conferiva un tocco di nobiltà all'alano, ma che costituiva un atto crudele nei confronti dell'animale. La razza si distingue in tre varietà: i tigrati e i fulvi, gli arlecchini e i neri e infine i blu. L'altezza minima al garrese è di 72 cm per le femmine e di 80 cm per i maschi. Il peso è variabile e proporzionato all'altezza oltre i 60 chilogrammi.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails