Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 9 giugno 2009

Le razze del Gruppo 1: PASTORE BELGA


ORIGINEBelgio

CARATTERE
Indole docile con grande sensibilità. Per riconoscere il suo padrone deve sentirsi amato.


Questa razza comprende quattro varietà, che si differenziano fra loro per lunghezza, collare e tessitura del mantello, mentre resta uguale la caratteristica di tipo e struttura. Analogamente a quanto è avvenuto in Germania con la selezione del pastore tedesco operata dal capitano von Stephanitz, si può affermare che il professor Reul abbia ottenuto il pastore belga. Nel 1891 egli riunì 117 cani da tutto il Belgio e ne selezionò un gruppo omogeneo con taglia di cm 50-55, peso di 18 kg circa, orecchie triangolari e coda lunga. Li distingueva soltanto il pelo, per cui Reul li classificò in tre varietà a seconda della tessitura del mantello, abbozzando così uno standard. Da allora innumerevoli sono state le dispute sui colori ammessi, fino a giungere oggi alle seguenti distinzioni:

-groenendael, pelo lungo e folto di colore nero; tervueren, pelo lungo e folto di colore fulvo o carbonato, possibilmente con maschera nera;

- laekenois, pelo ruvido, arruffato, con maschera nera;

-malinois, con mantello a pelo corto color fulvo carbonato.
I nomi che identificano le quattro differenti varietà derivano da zone geografiche del Belgio limitrofe alla città di Bruxelles.

STANDARD
Il pastore belga è vivace, elegante e armonioso, non molto pesante. L'altezza al garrese dei maschi è di circa 62 cm e di 58 cm per le femmine. Il peso si aggira intorno ai 28 kg. La testa è di buone proporzioni con uguale rapporto fra lunghezza e larghezza. Le orecchie sono piuttosto piccole, portate erette e di forma triangolare. Gli occhi sono scuri, vivaci e attenti, non troppo piccoli e non sporgenti. Il corpo deve essere obbligatoriamente inscritto nel quadrato con tronco solido e ventre un po' retratto. Il movimento è sciolto, allegro e vivace. Gli arti devono essere in appiombo, il posteriore angolato con piedi di gatto. La coda è di media lunghezza, portata bassa da fermo e leggermente alzata in movimento. Le quattro varietà del pastore belga si distinguono per il colore e la tessitura del mantello.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails