Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

lunedì 6 luglio 2009

Che cos'è L'agility














Il border collie, grazie alla sua intelligenza, vivacità e prestanza fìsica, eccelle in quasi de discipline agonistiche aperte a tutte le razze.
La più nota al grande pubblico è l'agility ma ve ne sono diverse altre che ora andemo a esaminare.
L'agility deriva dal concorso ippico; la sua prima manifestazione si tenne infatti in Gran Bretagna nel 1977 in occasione di un concorso ippico per movimentarne gli intervalli, simulando i percorsi di salto a ostacoli con i cani. Visto l'enorme successo che riscosse venne immediatamente ripetuta al Crurt's, la più importante esposizione inglese che aveva sempre bisogno di nuove trovate. Così quello che poteva essere semplicemente un curioso «esperimento»,
fu trasformato in una disciplina agonistica diffusa in tutto il mondo.
Il maggior promotore dell'Agility fu Peter Lewis, che non ne fu l'inventore come
tutti credono, ma che iniziò a promuoverla in tutto il mondo nel 1979 facendole fare
un enorme salto di qualità e soprattutto... di quantità.
L'agility offre ai proprietari l'opportunità di lavorare insieme ai ProPri cani, di tenersi in forma e di divertirsi al tempo stesso, di avere un rapporto strettissimo di intesa e reciproca comprensione. I border collie sono estemamente adatti a competere in Agility, in quanto, essendo molto intelligenti, imparano rapidamente ad affrontare gli ostacoli. Inoltre questo è uno sport a cronometro, pertanto l'abilità di compiere il percorso alla massima velocità è ovviamente determinante. Il desiderio costante di lavorare è parte integrante della natura del border collie e questo significa che questi cani generalmente sono vogliosi di gareggiare in qualsiasi situazione, in quanto il loro unico desiderio è quello di gratificare il loro conduttore. Intelligenza, velocità e docilità insieme rendono il border il miglior cane da Agility in assoluto, anche se questo non significa (ne parleremo in seguito) che l'Agility sia la migliore scelta per un border.



Che cos'è



L'agility
è una gara ad ostacoli, che vengono disposti dal giudice in maniera da formare dei percorsi di difficoltà adeguata ai vari livelli dei cani partecipanti. Questi, liberi da qualsiasi vincolo (non è ammesso neppure il collare antipulci!), devono compiere il percorso, guidati dal proprio conduttore, senza commettere penalità date dagli errori (abbattimento di stecche, salto di zone, rifiuti, ecc.) ed entro un tempo di percorso standard (TPS).
Vi sono due categorie legate alla taglia: mini (sotto i 40 cm al garrese) e standard (sopra i 40 cm al garrese); a quest'ultima appartiene il border collie.
L'Agility è arrivata in Italia nel 1989, e subito si sono organizzati i primi stages, anche se gli ostacoli erano ancora «fatti in casa» e gli appassionati si contavano sulle dita di una mano. Nel 1991 l'ENCI riconosceva ufficialmente la disciplina e avrebbe approvato il primo regolamento. Oggi questo è uno degli sport cinofili più diffusi a livello nazionale.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails