Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 4 agosto 2009

Riproduzione Canina: Regolamento della Federazione Internazionale della Cinofilia



Per ottenere buoni risultati nel campo della riproduzione e per evitare l'insorgere di problemi, riportiamo qui le norme fissate dalla Federazione Internazionale della Cinofilia, che stabiliscono anche i diritti dei proprietari dei due esemplari destinati all'accoppiamento.
1. Il maschio destinato all'accoppiamento con una determinata femmina non dovrà essere sostituito.
2. Sarà il maschio a doversi trasferire presso il domicilio della femmina, e tutte le spese di trasporto e di manutenzione saranno a carico del suo proprietario.
3. La monta non verrà ripetuta, a meno che così non sia stato convenuto dai due proprietari.
4. Se la femmina decedesse in casa del proprietario del maschio sarà quest'ultimo a doversi occupare di tutte le spese, comunicando immediatamente l'accaduto al proprietario della femmina.
5. Se l'accoppiamento non dovesse aver luogo perché la femmina non accetta il maschio, quest'ultimo sarà restituito al proprietario, il quale provvedere alle spese di trasporto.
6. Dopo il parto, a partire dal mese e mezzo di vita dei piccoli, il proprietario del maschio ha il diritto di scegliere per primo il cucciolo che preferisce, sempre che non sia stato effettuato un pagamento per la monta.
7. Il proprietario della femmina dovrà informare tempestivamente della nascita il proprietario del maschio, comunicandogli il numero dei cuccioli, le loro caratteristiche morfologiche e il loro stato di salute.
8. Se tutti i piccoli dovessero morire a eccezione di uno il proprietario del maschio potrà considerarlo suo, poiché è sempre lui ad avere il diritto di precedenza (a meno che, come abbiamo già precisato, non sia avvenuta alcuna forma di pagamento per la monta).
9. Il proprietario della femmina dovrà preoccuparsi dei piccoli e prestare loro tutte le cure dovute.
10. Qualora il proprietario del maschio non provvedesse a scegliere il proprio cucciolo entro due mesi dal momento in cui è stato informato della nascita, il diritto di scelta passa al proprietario della femmina.
11.Il proprietario della femmina dovrà preoccuparsi di iscrivere i cuccioli al Libro delle Origini, facendosi carico delle relative spese. Il proprietario del maschio provvedere da parte sua a firmare il documento relativo alla monta.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails