Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

sabato 5 settembre 2009

Approfondimento: L'alimentazione industriale secca


Ci chiediamo spesso quale sia la effettiva consistenza di questi cibi, spesso sotto forma di croccantini e biscotti. C'è perplessità a riguardo.Molta.
Sciogliamo qualche dubbio, a cavallo tra praticità e effettivo valore.
j

"Questi alimenti, in commercio ormai da vari decenni, sono prodotti da industrie specializzate, con tecnologie in continua evoluzione. E anche le formule e le materie prime continuano ad evolversi, grazie ai progressi della medicina e della dietologia veterinaria.
In cosa consiste
La legislazione distingue gli alimenti secchi ('croccantini') dagli alimenti semiumidi e umidi (in scatola): si dice secco qualsiasi prodotto il cui tasso di umidità non supera il 14%. Questo basso tenore di umidità garantisce una buona conservazione degli alimenti, a condizione che vengano prese alcune precauzioni nella conservazione dei prodotti, mettendoli al riparo da fonti di calore, di umidità e da roditori. Questa definizione in realtà raggruppa sotto la medesima denominazione di 'alimenti secchi', vari prodotti. Essi sono alimenti complementari, cioè non sufficienti a garantire un'alimentazione completa. Ad essi bisogna aggiungere la quota proteica sotto forma di carne (in scatola o fresca). In genere si presentano sotto forma di pasta, fiocchi di cereali, riso soffiato. Gli alimenti completi, che costituiscono un vero pasto per il cane, si presentano essenzialmente in 4 forme differenti. I biscotti sono stati i primi alimenti che le industrie mangimistiche hanno prodotto specificamente per i cani. Le farine vengono classicamente impastate in una impastatrice, poi il prodotto viene tagliato con stampi particolari e inviato al forno di cottura.
I granulati sono alimenti simili a quelli che vengono impiegati nell'alimentazione degli animali da reddito. I vari ingredienti vengono macinati a caldo, pastorizzati, miscelati e poi pressati nelle forme volute. È un metodo di lavorazione molto economico, che permette costi sul mercato molto bassi.

Gli estrusi sono i prodotti più recenti, e più diffusi. Sono comparsi sul mercato negli anni Settanta, e devono il loro nome a un processo di fabbricazione detto appunto 'estrusione'. La miscela di farine di cui sarà composto il prodotto, viene preventivamente scaldata a vapore e poi sottoposta a forti pressioni che la fanno passare attraverso una trafilatrice, che le darà anche la forma e le dimensioni desiderate. Questo trattamento permette anche la gelatinizzazione dell'amido, che in questo modo viene digerito più facilmente dal cane. In seguito il prodotto viene fatto essi-care per qualche tempo e poi trattato superficialmente con materie grasse che lo rendono più appetibile.

Le zuppe sono in genere una miscela di fiocchi di cereali, riso soffiato ed estrusi, che conferiscono la quota proteica. Sono generalmente molto appetibili e amate dai cani che preferiscono pasti umidi o addirttura brodosi, e da certi proprietari che pensano di dare così al cane un'alimentazione più simile a quella casalinga.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails