Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 8 settembre 2009

Omeopatia Veterinaria: Princìpi e preparazioni


I rimedi omeopatici derivano da sostanze appartenenti al regno minerale, vegetale e animale. Le preparazioni che contengono sostanze solubili sono ottenute per diluizioni di una tintura madre standardizzata; quelle invece composte da corpi insolubili, si ottengono a partire da una polvere mescolata con del lattosio.

BIOTERAPICHE E ISOPATICHE
Le bioterapiche sono delie «preparazioni omeopatiche ottenute a partire da colture microbiche, di virus, di secrezioni o di escrezioni patologiche» [J.O. 29 dicembre 1948). Le isopatiche sono delle bioterapiche derivate da prelievi effettuati sul malato stesso, a partire dal sangue, da secrezioni purulente, dal latte, ecc. Sono molto utili in medicina veterinaria.

LE DILUIZIONI DI HAHNEMANN
Un millilitro di tintura madre viene aggiunto a 99 millilitri di acqua o di soluzione alcolica, poi il tutto deve essere agitato con particolari apparecchiature (dinamizzazione) almeno cento volte. Si ottiene così la prima Centesimale Hahnemanniana (CH). Un millilitro di questa soluzione, mescolato a 99 millilitri di acqua o alcol fornisce, dopo essere stata agitata, la 2a CH e così di seguito fino alla 30a CH. Esistono, inoltre, altre diluizioni diverse da quelle hahnemanniane; esse sono:
a) la diluizione secondo Korsa Icoff (per ottenere diluizioni successive, in maniera facile, rapida e con costi ridotti),
b) il metodo delle diluizioni 50 millesimali (in questo caso si effettuano in una fase preliminare 3 triturazioni centesimali successive, utilizzando come prodotto di partenza una parte di ceppo solido o liquido; dopo ulteriori passaggi in soluzione idroalcolica si arriva alla diluizione necessaria),
c) il metodo a flusso continuo (in questo caso viene utilizzato il procedimento delle diluizioni secondo Hahnemann, ma in un unico flacone allo scopo di evitare perdite e ottenere diluizioni elevate), che però non è riproducibile in quanto le diluizioni ottenute non sono affidabili. In realtà in Italia l'omeopatia, pur essendo applicata da molti medici e veterinari, non è ancora riconosciuta dalla Farmacopea Ufficiale, al contrario di altri paesi europei, come per esempio la Francia, dove si vendono rimedi ottenuti da sostanze tossiche o stupefacenti in accordo con le varie disposizioni di legge.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails