Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 22 ottobre 2009

Avete comunicato al cane ...che siete voi il Leader?

Nel momento in cui un cane entra a far parte della vostra famiglia, voi vi prendete cura di lui e fate fronte a tutte le sue esigenze. Gli procurate cibo e alloggio, lo proteggete dai guai, vi accertate del suo stato di salute, giocate con lui, e magari gli procurate anche la compagna e poi vi prendete cura della loro cucciolata.
Se è fortunato, sarete voi a decidere (fino a un certo punto) cosa deve fare e quando deve farlo, e verrete considerati il cane leader. Da voi riceverà affetto, e lui in cambio sarà affettuoso e leale, e la vostra sarà una relazione solida.
Quando vi portate in casa un cane, date per scontato che ne sarete responsabili. Se però questo non glielo fate capire, con un linguaggio che lui possa comprendere, penserà di poter essere lui il leader. Dovete ricorrere ad una disciplina ferrea nell'addestrare il vostro cane, senza tuttavia ricorrere mai a dure punizioni fisiche che potrebbero dare il risultato esattamente opposto; infatti i lupi leader non fanno mai del male ai loro sottomessi.

Se il vostro cane vi prende il sopravvento, ringhia ad ogni vostro tentativo di comando o addirittura vi morde, non vorrà necessariamente dire che sia cattivo o che non vi voglia bene. Dipenderà dal fatto che è un animale da branco con istinti da branco. Ma se il ruolo di leader cadrà su di lui anziché su di voi, sarà un un bel problema.
Se voi non assumete il ruolo di cane leader, non è detto che il vostro non sia un cane felice, almeno nei primi tempi.
Sarete voi a non essere felici, e di conseguenza la vita sarà più dura anche per lui.
Se il comando lo assumete voi, verrà fuori il suo istinto all'obbedienza e avrete la sua più completa attenzione quando lo addestrerete a diventare un membro della vostra casa.
Per un cane non è spiacevole stare un gradino sotto il leader. Una volta che si rende conto di essere il numero 2 o 3, o anche più sotto, adeguerà di conseguenza il suo comportamento e ne sarà felice.
Abbiamo mal interpretato i segnali che ci provenivano da tanti cani di famiglia prima di comprendere fino in fondo questa regola. Come capita alla maggior parte degli amanti degli animali, avevamo dato per scontato che il modo per dimostrare il nostro amore consistesse nel lasciargli fare tutto quello che volevano (nei limiti del ragionevole). Basta uno sguardo in quegli occhioni da cucciolone, e la maggior parte degli umani si scioglie più di quanto non ci si arrenda al migliore amico. Come individui dotati di diritti e di libertà, siamo portati a provare compassione per ogni creatura che si trova nella condizione di essere dominata.
Ma l'esperienza non è venuta meno alla ricerca, e noi abbiamo imparato che i cani stanno meglio quando sanno esattamente quale è il loro posto. Se sono arrivati ad accettarvi come leader, accetteranno di buon grado le decisioni che voi prenderete per loro e gradiranno l'ordine che voi portate nella loro vita. In effetti, gran parte della vita di branco è dedicata al rafforzamento della particolare posizione che ciascun animale occupa all'interno del branco, anche nel caso in cui questa sia modesta.






Ricerca personalizzata

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails