Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 4 febbraio 2010

UN NUOVO ANTIBIOTICO PER LA LEISHMANIOSI

Un peptide sintetico ha dato buoni risultati in otto cani affetti da Leishmania
Un team di ricerca dell'Università autonoma di Barcellona, guidato da
Jordi Alberola, ha dimostrato l'efficacia e sicurezza di un peptide
antimicrobico sintetico nel trattamento della leishmaniosi canina. La
ricerca è stata pubblicata sul numero di febbraio di Antimicrobial Agents
and Chemotherapy.


Il peptide acilato è Oct-CA(1-7)M(2-9). E' la prima volta che si dimostra
l'efficacia contro la malattia parassitaria di questo tipo di antibiotico in
una situazione clinica.
Risultati promettenti sono stati ottenuti in uno studio preliminare
effettuato su 8 cani affetti da leishmaniosi. Non sono state osservate
reazioni avverse e il carico parassitario è diminuito. Gli effetti
dell'antibiotico sembrano avere lungo termine.
Il cane è il principale serbatorio del parassita nel bacino de
Mediterraneo, in Medio Oriente e in Sud America. Studi epidemiologici
mostrano che circa il 70% dei cani del Mediterraneo è infetto.
La prevenzione e il trattamento della malattia sono fondamentali anche
per la salute umana. Dodici milioni di persone nel mondo sono affette da
leishmaniosi, con circa 60.000-100.000 decessi all'anno. L'effeto a lungo termine del farmaco sarebbe utile per il
trattamento degli animali e delle persone che vivono in aree in cui la distribuzione dei farmaci non è agevole, ovvero
quelle più colpite dalla malattia.
"Safety and Efficacy of Antimicrobial Peptides against Naturally Acquired Leishmaniasis" J. Alberola, A. Rodríguez, O.
Francino, X. Roura, L. Rivas and D. Andreu. Antimicrobial Agents and Chemotherapy (2004), Vol. 48, No. 2, pp. 641-
643
Maria Grazia Monzeglio DVM PhD
mg.monzeglio@evsrl.it
Fonte : Antimicrobial Agents and Chemotherapy


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails