Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 18 marzo 2010

Perchè Tequila piange se sente la parola "CANILE"????

Devo dire che sono ancora scossa dal comportamento del mio Cagnone di ieri, al solo nominare la parola "Canile".
Cosa lo avrà spinto ad una reazione del genere? Non ci ho dormito, quasi, stanotte.
Perchè m'è tornato alla memoria un fatto, molto importante.
Ho ripreso a frequentare i canili, so che di cani abbandonati da padroni che cambiano casa, che cambiano compagno/a, ce ne sono un'infinità. Qualche tempo fa scrissi un appello per strappare un pastore tedesco ai suoi padroni umani: anche in questo caso, i due avrebbero traslocato e per il cane non c'era più spazio...stavano appunto decidendo se FARLO SOPPRIMERE, opponendo come spiegazione il fatto che il loro AMATO CANE AVREBBE SOFFERTO TROPPO IN CANILE.
Vi assicuro che di queste aberrazioni ne leggo tante, tutti i giorni, purtroppo, essendo collegata con numerose associazioni animaliste, che si dannano l'anima per sistemare  in adozione i pelosi in sosta nei canili.
E leggere di questa follia umana, mi riapre ogni volta una ferita, che fa fatica a rimarginarsi, anche se sono passati tanti anni.
Mi riporta confusamente indietro nel tempo,a quando sono stata sull'orlo dell'abisso fra la vita e la morte e nonostante avessi un compagno di vita "diciamo umano(?????)", il mio unico appiglio per resistere agli urti, sempre più massacranti, è stato proprio il mio Cagnone. Senza di lui, oggi non potrei essere qui....


La vita è bizzarra, in certi momenti. Ad un certo punto ho sviluppato un'allergia tremenda ai peli di cane soprattutto alla saliva. Avevo delle crisi di asma da rimanere senza respiro, sono finita in ospedale parecchie volte con crisi respiratorie e rush cutanei, che hanno richiesto cure di cortisone per essere neutralizzate. Nonostante tutto, non ho mollato, il cagnone non doveva subìre le angherìe del mio corpo dispettoso, che cercava di privarmi della mia unica ragione di vita. Vivevo con le bombolette di cortisone perennemente in tasca.
Purtroppo ero già debilitata fisicamente per altri gravi motivi, e in una delle ultime crisi, l'allergologo mi disse chiaramente che stavo rischiando troppo, pur di non separarmi dal cane. Le lacrime fluirono come un fiume in piena, mentre il medico cercava di dirmi che le allergie possono regredire, ma bisogna dare il tempo al corpo di "ripulirsi". Mi consigliò di allontanare il cagnone per qualche settimana, un mese. Vediamo come va alla fine di questo mese di distacco e poi prenderemo altre decisioni.
Un mese........UN MESEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE.....
Ebbi un colloquio con i miei genitori, gli chiesi se faceva loro piacere di tenere Boxy per qualche settimana.
Chiaramente mi dissero di sì, questo cane lo amano tutti...come potrebbe essere diversamente?
No, tutti no. Errata corrige....TUTTI NO.
QUEL BRAVO RAGAZZO CHE ME LO AVEVA REGALATO, PER SODDISFARE UNA SUA ESIGENZA, QUELLA DI POSSEDERE UN CANE "DA FIGO", DA MOSTRARE E OSTENTARE, QUELLO CHE ERA STATO IL MIO COMPAGNO DI VITA PER 12 ANNI....
"Senti, ti ho chiamato perchè c'è un problema. Potresti tenere tu Tequila per un mese? Un mese soltanto...sto facendo delle cure importanti, è solo per un mese...."
Ecco, il BRAVO RAGAZZO, da cui FORTUNATAMENTE mi ero separata da un anno, mi rispose questo:
"NO, MI DISPIACE. SE NON LO PUOI PIU' TENERE, PORTALO AL CANILE."
E mi attaccò il telefono in faccia.
Era solo una prova, manco glielo avrei mai dato, era solo per vedere come avrebbe reagito.
Del resto, ormai mi ero resa conto da tempo che dietro la maschera del BRAVO RAGAZZO SI NASCONDEVA UN ESSERE SENZ'ANIMA,VUOTO E CALCOLATORE.
Inoltre, avevo anche scoperto che, quelle rare volte in cui  portava a spasso il cane, lo batteva con il guinzaglio.
Tequila è un boxer, è un molosso. La razza è irruenta, se non è addestrata da qualcuno di mestiere, è l'esemplare che porta a spasso te, e non il contrario: tirano come dei dannati...
Lui lo menava, me ne sono accorta dalla reticenza del cane ad andare con lui a fare le passeggiate e anche perchè un giorno, durante l'uscita, lo sgridai seccamente e diedi uno strattone col guinzaglio: il cagnone si accucciò a terra e iniziò a piangere....In quel momento tutto fu chiaro.
Ecco perchè sono rimasta scossa dalla reazione del cagnone di ieri sera, sembrava quasi che sapesse, che avesse percepito che la BESTIA lo avrebbe portato in canile, se fosse stato per lui..
Sono passati 5 anni. Il cagnone, dopo quel mese dai miei.....non l'ho potuto più portare a casa, perchè i miei genitori e mia sorella l'hanno subito integrato nel menàge familiare e ....lo stracoccolano e ....separarli è ormai impossibile. Tra l'altro mio padre e mia madre non sono più giovani e il cagnone impegna soprattutto il tempo libero di mio padre, che ormai è in pensione.
La mia allergia non è regredita affatto.Ho tirato troppo la corda, ma sono stata contenta di aver tentato.
Lo vedo comunque spesso, coi minuti contati però...perchè dopo due o tre assalti di gioia da parte sua, mi inizio a gonfiare e non respiro più. Ma quel tanto che resisto, torniamo ad essere IO E LUI.
Ma non mi arrendo....
j

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails