Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 12 maggio 2009

°°Il Boxer: Origine.°°


Origine.
Il Boxer inizia ufficilamente la sua storia nel 1985, quando in una esposizione di San Bernardo, tenutasi a Monaco di Baviera, venne presentato questo esemplare, di proprietà del Signor Muhlbauer, di nome Flocki. Si trattava di un molossoide di taglia media, figlio di un Bulldog inglese e di una femmina della quale non si conosce la razza, ma che per assunto sembrerebbe essere stata una Bullenbeisser :molossoide di taglia media molto diffuso in Germania e in tutta l'Europa centrale. Flocki fu iscritto come esemplare N°1 del Libro dell' Allevamento dei Boxer. Non si dia per scontato però che la razza Boxer derivi esclusivamente da questo incrocio. Infatti, essa risulta essere il frutto dei numerosi tentativi, peraltro riuscitissimi,ad opera di alcuni allevatori tedeschi appassionati dei Molossi Bullenbeisser, di rafforzare questa razza e di rimarcarne alcune caratteristiche peculiari, presenti anche in altre razze.
Nel 1895 nacque a Monaco di Baviera il BOXER CLUB, e nel 1896 venne presentata la nuova razza alla cinofilia ufficiale e quindi , riconosciuta ufficialmente.
la svolta definitiva della razza Boxer avvenne nel 1894, quando un ufficiale tedesco che aveva operato nei nuclei cinofili dell'esercito di stato, si trasferì a Monaco e insieme ad altri due appassionati allevatori, lavorarono sul rafforzamento delle caratteristiche vestigiali della razza molossoide autoctona dei Bullbeisser e la riportarono a nuova vita.
In seguito sono stati incrociati con gli antenati del potente Mastiff e del Bulldog. Questi cani sono stati apprezzati per la caccia e per altre attività tra le quali menzioniamo il "gioco" con il toro dove il Boxer gli correva intorno fino a farlo irritare ed innervosire e veniva usato anche per tirare i carretti. Alcuni antenati del Boxer sono stati utilizzati anche per la guardia al bestiame ma era più frequente vedere questi atletici cani esibirsi in spettacoli circensi o da strada grazie alla loro bravura e destrezza ad imparare ed eseguire divertenti trucchi. Un primo standard che delineasse la razza del Boxer si ebbe nel 1904. Nonostante le origini del Boxer siano tedesche, il suo nome è inglese e descrive in modo appropriato lo stile di lotta di questa razza che appunto utilizza molto le zampe anteriori per atterrare il nemico ed è molto agile sulle zampe posteriori…come un vero boxer! Oggigiorno il Boxer viene utilizzato nell’esercito e in polizia, per la ricerca e il soccorso, come cane da difesa e obbedienza.

NOTE PERSONALI
Ho potuto constatare di persona quanto questa razza sia particolarmente adatta ad una famiglia con bambini e alla Pet Therapy. I Boxer sono cani dolcissimi, molto possessivi col nucleo familiare a cui sentono di appartenere. Il loro istinto protettivo è molto sviluppato e hanno un carattere molto delineato e forte.
Hanno la capacità di entrare in Sin-Patia col padrone o con chi ha qualche problema di ordine fisico nel nucleo familiare in cui esseo vive.
Non è raro che il nostro Boxer possa contrarre le stesse patologie fisiche della persona a cui si senta più legato.
Il suo istinito di protezione ggli permette anche di andare oltre gli antagonismi fra specie: potrà benissimo "adottare " anche un cucciolo di gatto e trattarlo con una delicatezza veramente speciale.
Ma vediamo meglio le caratteristiche peculiari della razza.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails