Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 24 giugno 2009

Le razze del gruppo 10: IL LEVRIERO AFGANO::ORIGINE::Afghanistan::CARATTERE:Aristocratico,indipendente,molto diffidente verso gli estranei


























È una razza antichissima, originaria dell'Egitto. Dalle raffigurazioni lasciate dai nomadi dell'Afghanistan, del Pakistan, dell'Iraq, dell'Iran e di altre nazioni asiatiche si è appreso che il levriero afgano fu impiegato dall'uomo per procurarsi del cibo mediante la caccia a vista di gazzelle, lepri ecc. Il tazi, termine che indica velocità e assalto, è giunto in Occidente soltanto agli inizi del Novecento. Caratterizza questa razza il bellissimo mantello serico, l'andatura elegante e il portamento raffinato che gli consente di essere un cane da show, vale a dire uno dei cani più ammirati nelle passerelle delle mostre canine.
L'aspetto è fiero, la testa lunga e dritta portata orgogliosamente al vento anche in movimento, l'andatura è felpata ed elastica, la spinta denota forza e potenza.


Consigli


Per apprezzare la bellezza del mantello il pelo va curato e trattato costantemente, per cui è un cane impegnativo che va spazzolato e lavato spesso con prodotti specifici.


STANDARD


L'altezza al garrese del levriero afgano o tazi va da 68 ai 73 cm per i maschi, qualche centimetro in meno per le femmine, mentre il peso oscilla intorno ai 30 chilogrammi. La testa è lunga con cranio un po' convesso. Un leggero stop divide gli assi cranio-muso che sono di pari lunghezza. Gli occhi scuri sono obliqui e a forma di mandorla, le orecchie portate cadenti contro la testa e coperte da lunghi peli setosi. Il corpo è inseribile nel quadrato, il collo è lungo e forte, la coda termina ad anello. Di particolare pregio il movimento che deve apparire elastico e veloce, con la testa portata alta e il pelo al vento, tale da conferire al levriero afgano un portamento fiero, altero, potente e nobile. Il mantello può assumere varie tonalità di colore; dal crema al nero, dal fulvo al tricolore ecc. Il pelo è lungo, abbondante e setoso su tutto il corpo e le zampe, corto solamente sul muso e sul dorso.


ALLEVAMENTO:

DIETINGER'S
Reg. Benne Bicocca,3
10060 Scalenghe TO
Tel +390119861362 o 3479579326
website: www.dietinger.it

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails