Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 25 giugno 2009

Le razze del gruppo 10: L'AZAWAKH:::ORIGINE:::Nigeria:::CARATTERE:::Cane da caccia,nobile,indipendente,èmolto riservato nei confronti degli estranei






















Anche in questo caso non sono note le origini. In Europa è scarsamente diffuso e la presenza dei primi esemplari risale a circa 20 anni fa. Alcuni studiosi lo vorrebbero discendente dai levrieri asiatici, i cugini sloughi e saluki, mentre altri lo ritengono autoctono dell' Africa. Sta di fatto che la razza è stata ricostruita in Francia a partire dal 1970 e, dopo una serie di accoppiamenti selettivi con alcuni soggetti provenienti dal Mali, dal Sudan e dalla Nigeria, l'azawakh ha ottenuto il riconoscimento ufficiale nel 1982. Molto simile allo sloughi, l'azawakh o levriero tuareg del Mali o del Sahel si differenzia dal cugino asiatico per il colore del mantello (fulvo rossastro con macchie bianche, mentre lo sloughi è prevalentemente color crema), le forme più slanciate e la struttura corporea tendente al rettangolo, anziché al quadrato. Tenendo conto di questi elementi, che lo differenziano nettamente dallo sloughi, oggi prevale la tesi che l'azawakh sia originario dell'Africa e precisamente dall'altopiano nigeriano dell'Azawakh. Ancor oggi viene impiegato nella caccia a inseguimento a vista dalle tribù nomadi del Tuareg.


STANDARD

Le forme del corpo dell'azawakh (o levriero dell'A-zawakh) sono slanciate ed eleganti, il movimento leggero e veloce. L'azawakh pesa infatti soltanto 20 kg anche se è alto circa 70 cm al garrese (da 64 a 74 cm i maschi e da 60 a 70 cm le femmine). Molto alto sulle zampe e con una muscolatura asciutta, visto da lontano la sua struttura appare inserita nel rettangolo. La testa è stretta e lunga, il cranio abbastanza piatto, ma con le linee cranio-muso non proprio parallele. Gli occhi sono scuri e a forma di mandorla, mentre le orecchie vengono portate cadenti. Il mantello dal pelo raso è generalmente fulvo-rossastro con macchie bianche sulle estremità delle zampe, sulla punta della coda e sul petto.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails