Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 11 giugno 2009

Le razze del gruppo 2: IL MASTIFF


IL MASTIFF

ORIGINE
Gran Bretagna

CARATTERE
Eccellente difensore della proprietà e del gruppo al quale ap-i partiene, affettuoso con i suoi I proprietari, temibile e coraggioso ' guardiano verso gli estranei.



Cane nato per il combattimento, lo dimostra la sua enorme stazza, la sua poderosa muscolatura, la dentatura molto sviluppata. Discende dai mastini allevati dagli Assiri e sarebbe giunto nelle isole britanniche attraverso i Celti. Dopo la caduta dell'Impero Romano venne usato come difensore delle greggi e dei borghi. Verso il 1400 fu impiegato come cane da battaglia e le sue azioni gloriose furono ricordate da Shakespeare nell'Enrico V. Successivamente gli inglesi lo indirizzarono al combattimento. Solo verso i primi anni del 1800 si cominciò veramente a selezionare il mastiff come cane da guardia e da difesa e nel 1833 venne fondato a Londra l'Old English Mastiff club. Le guerre mondiali costituirono un grande freno nell'allevamento in generale e anche nel caso del nostro mastiff si sarebbe rischiata l'estinzione se non fosse stato per Nora Dickin che riuscì a importare dal Canada e dagli Stati Uniti alcuni soggetti adatti alla riproduzione. Attualmente il mastiff è allevato soprattutto in Inghilterra e in Olanda con una qualità eccellente dei soggetti, ma in quantità molto limitata. D'altro canto va ricordato che il mastiff non è un cane per tutti, non tanto per il suo carattere, quanto per le dimensioni imponenti, che richiedono spazi adeguati.


STANDARD

La taglia del mastiff (o mastino inglese) nei maschi è di almeno 76 cm e nelle femmine di almeno 69 cm al garrese. Il peso minimo è rispettivamente di 76 kg e 65 chilogrammi. La testa è quadrata da qualunque parte venga osservata. Il cranio è largo tra le orecchie con rughe che si formano solo quando il cane è eccitato. Il muso è corto con tartufo largo che deve essere allineato al mento. Gli occhi sono piccoli e molto scuri. Le orecchie sono piccole e sottili, attaccate alte, aderenti e piatte. Preferibile è la dentatura a forbice, ma viene tollerato anche un leggerissimo prognatismo. Il collo è leggermente arcuato, molto muscoloso. Il torace è largo, profondo e ben disceso. Le coste arcuate e ben cerchiate. Il dorso e i lombi larghi e muscolosi. Gli arti sono forti e di buona ossatura; il posteriore è ben angolato. I piedi sono grossi e rotondi con dita arcuate e unghie nere. La coda è attaccata alta, lunga almeno fino al garretto, portata bassa se il cane è tranquillo e comunque non deve superare la linea del dorso se eccitato.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails