Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 10 giugno 2009

Le razze del gruppo 2 : IL TERRANOVA


IL TERRANOVA


ORIGINE
Canada

CARATTERE
Buono, intelligente, affettuoso, autentico cane da utilità e per il soccorso.




La razza prende il nome dall'omonima isola che si trova in Canada scoperta nel 1497 da Giovanni Caboto. È un cane di grossa mole che ama molto l'acqua ed è infatti un ottimo nuotatore anche perché ha le zampe palmate. Per questo i pescatori della costa nordamericana selezionarono questi cani particolarmente adatti a svolgere dei servizi in acqua, come per esempio trainare una corda o recuperare una rete. La sua forza di gigante buono è inoltre stata utilizzata in passato per trainare dei carrettini che servivano per trasportare il pesce. Il terranova o cane di Terranova è peraltro molto noto e amato per la sua proverbiale bontà e capacità di trarre in salvo le persone in procinto di annegare. A questo proposito va detto che in tutto il mondo le azioni di salvataggio di questa razza sono state premiate più volte con medaglie al valore civaie. Ancor oggi, del resto, il terranova fa parte delle unità cinofile per soccorso in acqua. Lorigine è incerta: una ipotesi è che il terranova sia il risultato degli accoppiamenti di cani labrador preesistenti sulla costa americana e molossoidi importati nell'isola di Terranova dai pescatori inglesi. La razza è nota fin dal 1789 quando il cinologo Bewick la descrisse minuziosamente in una sua opera. Il primo club del terranova venne fondato in Inghilterra nel 1886. Molto nota è la varietà con il mantello nero brillante, ma esiste anche il terranova con il pelo di colore bronzo e bianco a macchie nere, quest'ultima varietà da non confondere con la razza landseer che si distingue, per esempio, per gli arti più lunghi e la testa meno massiccia.

STANDARD

Robusto, forte e attivo, dotato di buona ossatura e sciolto nei movimenti. La testa è importante, larga e massiccia con cresta occipitale fortemente sviluppata. Lo stop è moderato anche se può apparire marcato dato lo sviluppo delle arcate sopraccigliari. Il muso è corto e quadrato, il tartufo nero. Le orecchie sono piccole, inserite alte, ben aderenti alla testa. Il pelo sulla testa e sulle orecchie è corto e fine. Gli occhi sono piccoli e scuri. La struttura corporea è inseribile nel rettangolo, il collo è forte e muscoloso, il torace è ampio, il dorso potente, la groppa leggermente inclinata, la coda è folta e lunga. L'altezza minima al garrese è di 71 cm nei maschi e di 66 cm nelle femmine. Il peso va da 50 a 67 chilogrammi. Il pelo è folto, leggermente ondulato ma non riccio, forte e grasso, impermeabile all'acqua. I colori del mantello sono il nero brillante, il bronzo e il bianco a macchie nere. Gli arti sono muscolosi, possenti e di buona ossatura. I piedi sono larghi e palmati, da eccellente nuotatore.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails