Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

giovedì 11 giugno 2009

Le razze del gruppo 2: IL TERRIER NERO RUSSO






IL TERRIER NERO RUSSO

ORIGINE
Ex URSS_

CARATTERE
Intelligente, equilibrato e affettuoso, vigile e diffidente verso gli
estranei.



Razza selezionata soltanto di recente che per le sue qualità morfologiche, potenza ed equilibrio, assomiglia più a un cane da utilità che ai terrier, la maggior parte dei quali sono cani da caccia abili a scovare piccoli selvatici dalle tane. Analizzando la storia di questo cane robusto e forte dal mantello nero, con la testa assomigliante a quella di un airedale terrier ma con una struttura corporea di uno schnauzer gigante, si scopre che è stato selezionato
. dall'Armata rossa come ca-I
ne da guardia e impiegato anche nei servizi di pattugliamento in zone gelide. L'origine del terrier nero russo è quindi legata alle esigenze dell'Armata rossa che doveva disporre di una razza in grado di sopportare temperature notevolmente inferiori allo zero (fino a -30 °C), dotata di un carattere equilibrato e un fisico eccezionale. 1 soldati dell'esercito russo, guidati dal generale Medvedev, ottennero ciò che si erano pre-fissati forse incrociando cani autoctoni russi con airedale terrier o con kerry blue, schnauzer giganti, rottweiler e terranova moscovita. Il terrier nero russo ha difatti la testa squadrata dell'airedale terrier e del kerry blue (nelle giuste proporzioni su una struttura molto più solida), il torace di un rottweiler, la statura di uno schnauzer e a volte la lingua blu del terranova. Il risultato di questo cocktail di razze è il terrier nero russo, un cane con un fisico forte e rustico, coraggioso, instancabile, intelligente e affettuoso detto anche "la perla nera della Russia" o "cane del KGB". La razza è stata ufficialmente riconosciuta dall'Unione Sovietica nel 1981 e poi dalla FCI nel 1984. Dopo 1 accurata selezione operata dall'Armata rossa già nel 1955, però, i caratteri morfologici del cerner nero russo risultarono ben fissati.

STANDARD


Il terrier nero russo è di grossa taglia, possente ed equilibrato. La testa è lunga e massiccia, il cranio è largo, il muso è forte; cranio e muso sono paralleli separati da uno stop poco accentuato, il tartufo è grande e nero. Gli occhi sono scuri, a forma di mandorla e laterali, le orecchie piccole, triangolari e attaccate alte. Il collo è forte e muscoloso, il torace è profondo, la groppa voluminosa, la coda è attaccata alta e tagliata corta. L'andatura è sciolta e armoniosa, gli arti anteriori sono solidi e forti, quelli posteriori sono muscolosi e distanziati fra loro. Il mantello è rustico, costituito da pelo fitto, abbastanza lungo, ruvido e duro al tatto, di colore nero con qualche pelo bianco. Viene tolettato con barba lunga, baffi e sopracciglia a ciuffi. L'altezza al garrese va da 66 a 72 cm nei maschi e nelle femmine da 64 a 70 centimetri. Il peso è di circa 50 chilogrammi.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails