Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 10 giugno 2009

Le razze del gruppo 2: PINSCHER E SCHNAUZER, MOLOSSIDI E BOVARI SVIZZERI


PINSCHER E SCHNAUZER, MOLOSSIDI E BOVARI SVIZZERI


Il gruppo dei molossoidi comprende i cani che per forma e dimensioni possono essere considerati i giganti della cinofilia. La maggior parte di questi cani imponenti deriva dall'antico molossoide del Tibet, dal quale discendono non solo i cani da montagna di enorme mole, ma anche i mastini dal muso rincagnato. I molossoidi, cani coraggiosi, massicci e imponenti, per secoli furono impiegati in guerra come cani da difesa e attacco al seguito degli eserciti, nella caccia a leoni, tigri ecc. o come cani "gladiatori" nel corso dei crudeli combattimenti tanto in voga ai tempi dei Romani. Hanno la testa grossa e massiccia, il muso corto e le labbra pendenti. Il corpo è tarchiato, la muscolatura forte e robusta. In epoca recente sono state poi create dall'uomo numerose nuove razze canine accoppiando dei soggetti il cui progenitore è l'antico molosso del Tibet.
Nel gruppo dei pinscher, schnauzer e molossidi vi sono anche esemplari di piccola taglia che l'uomo ha probabilmente ottenuto ricercando sempre più i soggetti di piccole dimensioni e accoppiandoli fra loro. Altrimenti non si spiega la tendenza alla continua crescita in altezza da parte di molte razze attualmente di contenute dimensioni. La razza maggiormente apprezzata dal pubblico nel gruppo due è il boxer. Segue poi il rottweiler, il dobermann e, con notevole distacco, il cane di Terranova, l'alano, il mastino napoletano e la grande famiglia degli schnauzer. Molti molossoidi sono dei veri e propri "giganti buoni", ma la mole li rende talmente forti e potenti che non vale la pena saggiare la loro aggressività. Non a caso sono impiegati come cani da guardia e da difesa.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails