Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

sabato 13 giugno 2009

Le razze del gruppo 3: L'AIREDALE TERRIER











L'AIREDALE TERRIER

ORIGINE
Gran Bretagna

CARATTERE
Estroverso, coraggioso, intelligente, molto vivace e sempre all'erta.


Per il suo portamento estremamente fiero e per la sua taglia (è il più grande) viene considerato il re dei terrier. La razza prende il nome dalla valle dell'Aire, nel sud dello Yorkshire, una regione centrale dell'Inghilterra del nord. Come per molte altre varietà di terrier, la sua storia è legata alla vita della gente comune. Pare infatti che il progenitore dell'attuale airedale terrier fosse un cane creato e selezionato dai pescatori locali per dare la caccia alle lontre, un mustelide che si nutre di pesci e si muove con agilità anche in acqua: i pescatori inglesi si avvalevano di un tipo di segugio chiamato appunto "segugio da lontra" (otterhound), ma non soddisfatti del lavoro di questo cane cercarono di migliorarne il suo coraggio e le sue abilità venatorie incrociandolo con 1 terrier, forse il fox terrier a pelo ruvido. I terrier ai primi dell'Ottocento erano molto apprezzati in Inghilterra, sia come cani da caccia che come cani da "ratting", la gara di presa dei ratti. Si ottenne così un animale di taglia media, dal pelo ruvido e impermeabile, veloce e agile, pronto a destreggiarsi in acqua per stanare le lontre. Nell'Ottocento il waterside terrier divenne pure il protagonista del "ratting" sull'acqua, una prova a cronometro che consisteva nel liberare un ratto sulle rive di un fiume e misurare i tempi di presa da parte del cane. Nel 1879 il waterside
terrier divenne bingley terrier e Poi, nel 1886, il Kennel club adottò definitivamente il nome di airedale terrier. La storia degli ultimi anni ha trasformato questa razza in cane da guardia, ciò nonostante l'airedale terrier non ha comunque sopito le sue ataviche capacità di cane da caccia di ratti e roditori.


STANDARD


L'airedale terrier è un cane raccolto nel quadrato, robusto, muscoloso, attivo e molto attento a ciò che lo circonda. L'altezza al garrese è di 58-61 cm per i maschi e di 56-59 cm per le femmine. Il cranio deve essere lungo e piatto, si restringe verso gli occhi dove uno stop, appena visibile, separa il cranio dal muso. Gli assi cranio muso sono paralleli e di pari lunghezza. Le mascelle sono forti e potenti, il tartufo è nero e le labbra ben aderenti. Gli occhi sono scuri, esprimono intelligenza e vivacità. Le orecchie sono piuttosto piccole, semipendenti e cioè ripiegate verso il basso ma da un livello superiore del cranio. La coda è portata gaiamente alta, amputata alla stessa altezza dell'apice del cranio. Il movimento è sciolto, con gli arti che si muovono paralleli al corpo. Il pelo è ruvido, fitto, duro e diritto. Il sottopelo è più corto e soffice. Il mantello è nero 0 grigio scuro sulla parte superiore del corpo (schiena e fianchi), mentre è focato sulle zampe, la testa e il collo. Poiché i cani dal mantello duro e ruvido non perdono il pelo, il terrier va strippato almeno due volte all'anno.


ALLEVAMENTO:

GNETTI

DI SANDRA LONGONI
VIA GARIBALDI, 9
SALABUE PONZANO MOLFERRATO (AL)
TEL.338 2576705

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails