Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 16 giugno 2009

Le razze del gruppo 5 : IL CANE DA ORSO DELLA CARELIA

IL CANE DA ORSO DELLA CARELIA




ORIGINE
Finlandia



CARATTERE
Cane da caccia di alci e orsi, coraggiosissimo, forte e tenace, obbediente con il padrone, aggressivo con altri animali.






Antichissimo e coraggiosissimo cane finlandese impiegato da sempre nella caccia delle alci. Con l'intervento dell'uomo la razza è stata poi irrobustita per dare a questo cane la possibilità di combattere contro l'orso, o quantomeno aiutare l'uomo a mettere in fuga o cacciare il plantigrado. Il cane da orso della Carelia è del resto conosciuto per il suo proverbiale coraggio e per la sua aggressività nei confronti di altri animali. Si presume che la sua origine sia in qualche misura legata al laika russo, trasformato in alcuni suoi aspetti morfologici dai finlandesi. Il suo nome deriva dalla Carelia, una regione di confine fra la Finlandia e l'ex URSS. Le forme del cane da orso della Carelia, infatti, sono quelle tipiche di un cane nordico di tipo spitz, con le orecchie erette, la testa cuneiforme, il corpo quadrato, la coda ad arco sopra la groppa e un folto mantello con abbondante sottopelo. La razza è stata riconosciuta dal Kennel club di Helsinki nel 1935, ma solo nel 1946 è entrata ufficialmente nella FCI. In Italia la razza non è molto diffusa, ma l'interesse dei cinofili per questo cane nordico sta via via crescendo e le cucciolate sono in continuo aumento.


STANDARD


Il cane da orso della Carelia è di taglia media, coraggioso, pieno di temperamento, forte e robusto, dotato di un buon olfatto e con un corpo leggermente allungato. La testa è a cuneo, il cranio è abbastanza largo fra le orecchie, la fronte è arrotondata, lo stop dolcemente obliquo, il muso forte che si affila verso il tartufo nero. Gli occhi sono vivi, piccoli e scuri. Le orecchie sono erette, attaccate alte, distanti fra loro e leggermente girate verso l'esterno. Il collo è forte e muscoloso, il torace è vigoroso, la coda è di media lunghezza e piegata con un arco pieno sul dorso. Il pelo è folto, duro e diritto, abbondante il sottopelo. Il mantello è nero opaco con le classiche marcature bianche sulle estremità delle quattro zampe, sulla punta della coda, sul petto e sul collare. L'altezza al garrese è di circa 54-60 cm per i maschi e di circa 48-53 cm per le femmine.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails