Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 16 giugno 2009

Le razze del gruppo 5: L' ALASKAN MALÀMUTE

L'ALASKAN MALÀMUTE



ORIGINE
Stati Uniti (Alaska)




CARATTERE
Cane indipendente, attivo e sicuro di sé, a volte aggressivo e litigioso I nei confronti di altri cani.






Cane da slitta e traino di carichi pesanti; la sua caratteristica principale è quindi la forza e la resistenza. Le testimonianze archeologiche confermano che questa razza fu utilizzata dagli eschimesi 500 anni fa nei loro spostamenti in condizioni atmosferiche estremamente rigide. I cani e le slitte furono uno strumento di lavoro essenziale per il popolo eschimese (termine che significa "mangiatore di carne cruda"). E infatti l'alaskan malamute venne impiegato dagli eschimesi sia nel traino che nella caccia all'orso polare e altri mammiferi artici. Date le difficoltà di sopravvivenza e la scarsità di cibo, gli eschimesi selezionarono i soggetti migliori; per questo la razza appare oggi nella sua straordinaria bellezza.Il riconoscimento è stona recente: lo standard dell'alaskan malamute è del 1935, anno in cui venne fondato l'Alaskan malamute club of America. Nel corso della seconda guerra mondiale questi cani da slitta vennero impiegati nelle spedizioni verso l'Antartico e la razza rischiò l'estinzione. Dopo la guerra l'Alaskan malamute club of America riaprì le iscrizioni nei libri genealogici anche perché molti esemplari sparsi in zone isolate dell'Alaska potevano essere considerati a pieno titolo rappresentativi della razza. Da segnalare infine che l'alaskan malamute è molto più possente e robu sto del cugino Siberian husky.


Consigli


Il proprietario deve essere in grado di gestire questo tipo di cane abituato a vivere, come gli eschimesi, in solitudine negli ampi spazi dell'Alaska. Ha bisogno di molto movimento e attività fisica. In genere non abbaia, ma emette un intenso suono gutturale.


STANDARD



L'alaskan malamute è un cane forte, dall'ossatura possente e dalla muscolatura robusta, cioè un cane da lavoro per il traino della slitta nelle zone artiche. L'altezza al garrese si aggira intorno ai 63 cm per i maschi e 59 cm per le femmine; il peso è rispettivamente di circa 39 e 34 chilogrammi. La testa, che esprime vivacità e intelligenza, è larga e potente. Il cranio deve essere grosso e moderatamente arrotondato, separato da un solco appena accentuato (lo stop) all'altezza degli occhi. Questi sono scuri, posti obliquamente e hanno la forma di una mandorla. Le orecchie hanno una forma triangolare e sono piuttosto piccole rispetto alla testa. Il collo è muscoloso e moderatamente arcuato, il tronco profondo con spalle potenti. L'andatura colpisce per la sua imponenza; la coda deve sembrare una piuma ondeggiante sopra il dorso. Abituato a vivere nelle zone gelide, per proteggersi dal freddo possiede un mantello spesso e ruvido. Il colore può variare in tutte le tonalità che vanno dal grigio al nero, dal sabbia al rosso; è ammesso anche l'unicolore bianco.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails