Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

lunedì 22 giugno 2009

Le razze del gruppo 7:IL DRAHTHAAR

IL DRAHTHAAR


ORIGINE
Germania


CARATTERE
Equilibrato, senza timori nei confronti del selvatico, né timido, né aggressivo.






Razza costruita dagli allevatori tedeschi all'inizio del Novecento; gli ideatori furono Oberlander e il nobile Sigmund von Zedliz und Neukirch, meglio conosciuto con il nome di Hegewald, che incrociarono varie razze a pelo duro dell'epoca. Originariamente il progetto di selezione del deutsch drahthaar venne impostato con l'unione del griffone e dello stickelhaar, ma i nuovi cani non evidenziarono spiccate capacità venatorie. Su queste linee venne pertanto introdotto sangue di pudelpointer, uno dei migliori cani da caccia dell'epoca, e di kurzhaar. Ne nacque una nuova razza, il drahthaar, che ben presto si rivelò particolarmente abile nella ferma tanto da guadagnare immediatamente immensa popolarità in Germania e in altre nazioni. Nel 1902 venne fondato il Verein deutsch drahthaar che però tutelava tutte le razze da ferma tedesche a pelo ruvido e cioè anche il pudelpointer, lo stickelhaar e il griffone korthals, razze che forse hanno contribuito in varia misura a formare definitivamente il deutsch drahthaar. In origine si riconoscevano cinque tipi del cane da ferma tedesco a pelo duro: il lump, il witboi, il re-gent, l'odin e l'harras. Nel 1906 venne redatta la prima bozza dello standard, ma solo nel 1921 il deutsch drahthaar fu ufficialmente riconosciuto dalla cinofilia tedesca.



STANDARD


Il deutsch drahthaar o cane da ferma tedesco a pelo duro è d'aspetto nobile, attento, energico, con manto peloso duro. Il corpo sta nel quadrato, la linea superiore è leggermente discendente, il dorso e la groppa sono solide e muscolose, il torace è largo e profondo, il ventre leggermente retratto, la coda viene amputata corta e deve essere portata in posizione orizzontale o leggermente elevata ma non eretta. Il cranio è largo e un po' arrotondato, gli assi craneo-facciali sono lievemente divergenti, il muso è leggermente montonino, lungo, largo e forte, il tartufo molto scuro con narici ben aperte. Gli occhi sono scuri e vivaci, le orecchie di media grandezza, attaccate alte e non accartocciate con punta arrotondata. Gli arti sono robusti e asciutti, l'andatura è ampia e deve coprire molto terreno. La pelle è tesa, aderente, senza pieghe. Il mantello è duro come il filo di ferro, folto, con pelo di lunghezza che varia dai 2 a 4 centimetri. Il sottopelo è fitto e impermeabile. I colori del pelo sono roano-marrone, roano-nero, con o senza chiazze, bruno con o senza macchia sul petto. L'altezza al garrese è di 61-68 cm nei maschi e di 57-64 cm per le femmine.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails