Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 9 giugno 2009

Le razze del Gruppo 1: IL PASTORE DEI PIRENEI


IL PASTORE DEI PIRENEI

ORIGINE
Francia

CARATTERE
Intelligente ma molto indipendente, diffidente e inavvicinabile dagli estranei, obbediente e fedele nei confronti dei proprietari.


Non molto diffuso in Italia, ma presente in Francia fin dai tempi antichi sulle montagne pirenaiche come cane da guardia e da pastore. La razza è stata ufficialmente riconosciuta nel 1926 dalla Société centrale canine francese che ha distinto le due varietà conosciute del pastorino dei Pirenei. La varietà più diffusa è quella a pelo lungo che si differenzia da quella a pelo corto sia per il carattere (più nervoso) che per la taglia (leggermente inferiore rispetto a quella del fratellastro). Per questa ragione il pastore dei Pirenei a pelo corto si è diffuso prevalentemente come cane da compagnia, mentre quello a pelo lungo (un cane piuttosto nervoso e all'occorrenza coraggioso se deve difendere il gregge), più
rustico, e conosciuto come cane da lavoro e da guardia. Uno dei primi allevatori della razza fu M. Megnin, ma va a mon-sieur Bernard Senac Lagrange il merito di avere studiato afondo le caratteristiche della razza di ori gine pirenaica descritta nell'annuario del 1927 della "Réunion des ama teurs de chiens Pyrénées". Per la sua vivacità e intelligenza è stato impiegato nel corso dei secoli dai pastori francesi e spagnoli per condurre le greggi da una zona all'altra. Ai due cugini più forti e massicci - il mastino e il cane da montagna dei Pirenei - era invece demandato il compito di proteggere il gregge dai predatori.

STANDARD

Cane di media taglia, il pastore dei Pirenei a pelo lungo raggiunge un'altezza di 40-48 cm nei maschi e di 38-46 cm nelle femmine. La testa è leggera, caratterizzata dal muso corto e triangolare. Gli occhi esprimono vivacità, sono di colore scuro 0 possono essere gazzuoli nel caso di pastore dal mantello arlecchino. Il cranio è quasi piatto, lo stop appena accennato, il muso è un po' corto, le orecchie sono diritte. Il tartufo è nero. Il collo è lungo, il corpo è leggero, tendente al rettangolo, gli arti sono muscolosi, i piedi ovali. Il torace è sviluppato in profondità. Il pelo è idrorepellente, piatto 0 appena ondulato, generalmente di colore fulvo 0 grigio, con 0 senza peli neri. La tessitura del mantello è ruvida, una via di mezzo fra la lana di pecora e il pelo di capra.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails