Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 9 giugno 2009

Le razze del Gruppo 1: IL PASTORE DELLA BRIE



IL PASTORE DELLA BRIE

ORIGINE
Francia
CARATTERE
Essendo molto vivace, dovrà essere abituato alla disciplina fin da piccolo per evitare nell'adulto atteggiamenti troppo esuberanti.


Non si conoscono di preciso le origini di questa splendida razza, perciò vogliamo credere a un'affascinante leggenda del Medioevo. Si narra che re Carlo IV di Francia volle mettere a confronto l'assassino di sire d'Aubry con il fedele cane di quest'ultimo. Il cane, nella descrizione, somigliava a un briard e si scagliò immediatamente contro l'assassino, costringendolo a confessare il suo delitto. Per questo anticamente il briard si chiamava chien d'Aubry. Leggende a parte, bisogna aspettare fino al 1873 per vedere questa razza rappresentata in esposizione e solo nel 1909 venne fondato il Club des amis du briard, che si proponeva di diffondere, tutelare e controllare la razza. Lo standard attuale è stato approvato dalla FCI nel 1988. La mansione principale del briard è quella di cane da pastore, dettata dall'indole particolarmente equilibrata che lo contraddistingue: per questo motivo in Francia è la razza più utilizzata per le greggi. Tuttavia nel suo passato ci sono altre incombenze, come il traino del barroccino del lattaio e la mola. Nel dopoguerra molti briard vennero addestrati nelle scuole di salvataggio e alcuni esemplari sono attualmente utilizzati anche per la guida dei non vedenti.
Chi volesse adottare un cucciolo di questa magnifica razza deve tenere presente che il pastore della Brie necessita di ampi spazi, movimento quotidiano e alimentazione ricca. Il suo splendido mantello avrà inoltre costante bisogno di cure.


STANDARD

Il pastore della brie o briard, rustico, muscoloso e ben proporzionato, ha la testa forte, moderatamente lunga, con assi cranio-muso di pari lunghezza separati da uno stop marcato. La testa è inoltre caratterizzata da barba, baffi e sopracciglia che nascondono leggermente gli occhi. Le orecchie sono inserite alte, ricoperte da pelo lungo, possibilmente amputate e portate erette. Gli occhi sono scuri, piazzati frontalmente, piuttosto grandi con espressione intelligente. La dentatura è a forbice. Il pelo è lungo, caprino e con leggero sottopelo. La coda è pelosa, portata bassa e con uncino terminale. I colori preferibili del mantello sono scuri. L'altezza per i maschi è di circa 62-68 cm e per le femmine di 56-64 cm. Il peso si aggira intorno ai 30 kg.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails