Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 9 giugno 2009

Le razze del Gruppo 1: LO SCHIPPERKE




LO SCHIPPERKE

ORIGINE
Belgio

CARATTERE
Intelligente, curioso, ottimo cane da guardia e da caccia, diffidente con gli estranei.


È un piccolo cane con la testa da lupoide che da poco tempo è stato inserito nel gruppo dei pastori. Fino al 1987 ha fatto parte dei cani da compagnia, ma gli allevatori di schipperke hanno sostenuto che questa razza non è affetta da nanismo, né ha altre caratteristiche tipiche di molte razze nane da grembo come la testa bombata. Al contrario mantiene intatto lo spirito di cacciatore di piccoli animali nocivi che lo hanno reso famoso soprattutto fra i marinai belgi e inglesi. Eorigine dello schipperke sembra essere legata al pastore belga del Groenendael che si è evoluto in forme diverse: i soggetti più alti sono stati utilizzati dai pastori belgi per governare le greggi (il pastore groenendael), mentre i più piccoli sono diventati i cani da guardia degli artigiani di Bruxelles, progenitori dell'attuale schipperke. Il termine schip
perke, tradotto dall'olandese, significa "piccolo marinaio" e probabilmente gli è stato attribuito dai marinai inglesi che acquistarono dagli artigiani belgi questi validissimi cagnolini neri rivelatisi degli ottimi cacciatori di topi. Il primo standard ufficiale della razza è stato redatto nel 1888, anno di fondazione dello Schipperke club belga. Con le guerre mondiali la razza rischiò l'estinzione e per salvarla si suppone che gli allevatori l'abbiano incrociata con lo zwergpinscher e lo spitz nero. Così si spiega la successiva presenza di schipperke con il pelo lungo e il mantello di altri colori quali il fulvo, nonché di taglia piccolissima derivata dallo spitz nano. A ogni buon conto la FCI ha chiarito che lo schipperke non può essere nano e deve avere il pelo nero. Da segnalare infine che lo standard stabilisce l'assenza della coda ma siccome spesso alla nascita non è anuro, questa viene successivamente amputata.

STANDARD

Lo schipperke è cane da guardia, abile cacciatore di topi e altri animali nocivi, utilizzato anche nella caccia della lepre. Vivace, attivo e infaticabile, reagisce a ciò che lo circonda manifestando il suo stato d'animo con la criniera drizzata e l'abbaio stridulo. La testa assomiglia a quella della volpe, il cranio è largo e leggermente arrotondato, il muso è affilato, lo stop poco marcato, gli occhi sono scuri e vivi, il tartufo è nero e piccolo. Le orecchie sono erette, attaccate alte, piccole, molto mobili e di forma triangolare. Il collo è robusto, il corpo è raccolto e compatto, il torace largo e profondo, la linea superiore è diritta, gli arti diritti e di ossatura fine. La coda è assente. Il pelo è nero, corto e resistente su tutto il corpo. Sulle cosce è più lungo e forma i calzoncini, così come sul collare dove crea una criniera. Il peso va da 3 a 8 chilogrammi.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails