Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

lunedì 6 luglio 2009

Regolamento di Agility della Federazione Cinologica Internazionale


















L'Agility è una disciplina aperta a tutti i cani e consiste nel far loro affrontare diversi ostacoli allo scopo di evidenziare le loro caratteristiche di intelligenza e scioltezza. Si tratta di un gioco educativo e sportivo che favorisce la loro buona integrazione nella società. Questa disciplina implica una buona armonia tra il cane e il suo padrone e porta ad un'intesa perfetta tra i due; è dunque necessario che i partecipanti posseggano gli elementi base d'educazione e obbedienza.

Percorso

Il percorso è costituito da ostacoli che, a seconda della loro posa sul terreno, costituiranno la specificità del tracciato, rendendolo più o meno complesso e più o meno rapido. Dovrà essere effettuato dal cane entro un tempo base definito e secondo l'ordine imposto dal superamento degli ostacoli.
1) Generalità. — Il terreno necessario alla predisposizione di un percorso di AGILITY deve misurare almeno 20x40 metri. Nel caso in cui debbano essere predisposti due percorsi, converrà realizzare una separazione chiusa tra i due per mezzo di siepi o separarli di circa 10 metri.
Il percorso propriamente detto, avrà una lunghezza compresa tra i 120 a 200m e , a seconda della categoria delle prove, si avvarà di 12/20 ostacoli. Gli ostacoli doppi (che sono superati con un solo salto)avranno una larghezza totale massima di 0,55 m per glii Standard e 0,35 m per i Mini. le combinazioni di due o tre ostacoli conteranno come un solo ostacolo, ma ogni elemento sarà giudicato separatamente. La distanza tra gli elementi sarà di 5 passi (circa 3,5 m). Tali combinazioni potranno venire realizzate esclusivamente con degli ostacoli a siepe. La distanza tra due ostacoli successivi dovrà essere compresa tra 5 e 7 metri.

Il tracciato del percorso.

Il tracciato del percorso viene lasciato completamente all'immaginazione del giudice ma deve obbligatoriamente comprendere almeno due cambi di direzione.
Un tracciato ben concepito deve permettere al cane di muoversi con facilità e senza intoppi. Occorre trovare il giusto equilibrio tra il controllo del cane, per evitare errori all'ostacolo, e la sua rapidità di esecuzione.
I) Svolgimento del percorso. — Non si autorizza alcun addestramento su percorso della prova, ma solo la sua ricognizione da parte del conduttore, senza il suo cane. Prima dell'inizio di ogni prova il giudice riunirà i concorrenti per comunicare loro le precisioni richieste, il Tempo per il Percorso Standard (TPS) e il Tempo Massimo per il Percorso (TMP) che avrà tenuto di stabilire, ricorderà loro il regolamento del concorso e i criteri di valutazione.

Scelta dei «Tempi di Percorso Standard» (TPS)

Il criterio base per la scelta del TPS è la velocità,in metri al secondo, scelta per lo svolgimento del percorso. Questa scelta sarà fatta in funzione del livello della prova e della complessità del percorso. Il TPS (in secondi) si otterrà dunque dividendo la distanza esatta del percorso per la velocità che il giudice avrà stimato. Esempio: per un percorso di 150 metri ad una velocità stimata di 2,5 m/s, il TPS sarà di 150/2,5 = 60 secondi.
b) Determinazione del Tempo Massimo per il Percorso (TMP).
Come regola generale il giudice stabilirà come TMP il doppio del TPS. Per un TPS di 60 secondi il TMP sarà 120 secondi. In ogni caso non potrà essere inferiore a una volta e mezzo il TPS.
c) Svolgimento delle prove.
Il conduttore si presenta sul percorso, metterà il suo cane in posizione ferma (in piedi, seduto o a terra) dietro la linea di partenza.
Il conduttore toglierà il guinzaglio e il collare il cui uso, per ragioni di sicurezza, non é consentito durante il concorso. Il conduttore non dovrà tenere niente in mano durante lo svolgimento della prova, ma potrà prendere posizione in un luogo di sua scelta entro il percorso. Darà i comandi di partenza al cane in seguito all'ordine del giudice che farà scattare il cronometro nel momento in cui il cane avrà superato la linea di partenza.
I segnali acustici e gli ordini sono consentiti per tutta la durata del percorso. Il conduttore si assicurerà di seguire scrupolosamente il seguirsi degli ostacoli nel loro ordine e numero. A partire dal segnale di partenza, il conduttore guiderà il suo cane per fargli superare gli ostacoli nell'ordine previsto, senza mai toccare né il cane né gli ostacoli.
Il conduttore non potrà superare lui stesso gli ostacoli.
La fine del percorso e del cronometraggio avrà luogo dopo il superamento da parte del cane della linea di arrivo.
Il conduttore allora raggiunge il cane, lo mette al [guinzaglio e esce dal terreno.

Ostacoli
Gli ostacoli omologati dalla FCI sono i seguenti: siepe, viadotto o muro, tavolo, passerella, bascula, palizzata, slalom, tunnel rigido, tunnel morbido, pneumatico, salto in lungo, riviera. Gli ostacoli non devono presentare alcun pericolo per i cani e devono essere dimensionalmente conformi alle prescrizioni di cui oltre e agli schemi annessi.

Siepe singola. - Altezza: standard 65 cm - mini 40 cm. Larghezza minima 120 cm. Possono essere costruite in modo diverso tra i montanti: con barre (si consigliano quelle metalliche e di PVC), pannelli pieni, pannelli forati, pannelli con 'scopa' (che comporteranno sempre una barra a caduta alla parte superiore).

Siepe Doppia. - Possono essere solo realizzate tramite assemblaggio di siepi a barre. Esse verranno piazzate in ordine incrociato con una differenza di altezza di circa 20-25 cm, la più alta essendo piazzata dietro e regolata a una altezza di: 65 cm per lo standard, 40 cm per i Mini. La larghezza totale non supererà: 55 cm per lo Standard, 35 cm per i Mini.

Viadotto o Muro. — Altezza: standard: 65 cm; mini: 40cm; minimo larghezza: 120 cm. Spessore del muro circa 20 cm. I pannelli pieni comprenderanno 1 o 2 aperture a forma di tunnel (viadotto). Sulla parte superiore del muro saranno disposti degli elementi amovibili a forma di tegola.

Tavolo. -
Superficie: minima 0,90 x 0,90 m; massima 1,20 x 1,20 m; altezza: 60 cm (Standard) - 35 cm (mini). Dovrà essere stabile e avere la superficie superiore antiscivolo.

Passerella. - Altezza minima 1,20 m; massima 1,35 m; larghezza della striscia di passaggio: 30 cm. Lunghezza di ciascun elemento: minimo 3,60 m, mas simo 4,20 m.
Le rampe sono provviste di piccole bacchette inchiodate a intervalli regolari (circa ogni 25 cm) Per facilitare l'accesso e impedire le scivolate. La parte interna delle rampe dovrà essere verniciata (sia sotto c fianco) per una lunghezza di 90 cm raffrontata al suolo, in modo da evidenziare la zona di contatto. L'ultima bacchetta potrà essere posta ad almeno 10 cm dal limite superiore della zona di contatto.


Bascula. - Larghezza 30 cm; lunghezza 01 3,65 m, massima 4,25. Altezza del pannello centrale in rapporto al suolo: un sesto della lunghezza dell'asse. Esempio: L = 3,65 m; A - 60 cm; L - l. m; A = 70 cm; zone di contatto come la passerella.
Deve essere stabile e antiscivolo ma non sono previste bacchette. Per l'utilizzo in Mini Agility sarà previsto •solo un contrappeso per facilitare le oscillazioni.



Ricerca personalizzata

Palizzata. - Si compone di due elementi che formano una A. Larghezza minima 0,90 m, che potrà arrivare a 1,15 m nella parte inferiore. Punto più alto in confronto al suolo: Standard 1,90 m con angolo di apertura di 90°, Mini: la palizzata sarà aperta e ridotta a 1,70 m. Le rampe sono provviste di piccole bacchette inchiodate ad intervalli regolari (circa ogni n cm) per facilitare l'accesso e impedire le scivolate. La parte inferiore delle rampe dovrà essere verniciata (sopra e sui lati) per una lunghezza di 106 cm raffrontata al suolo, in modo da evidenziare la «zona di contatto». L'ultima bacchetta potrà essere posta ad almeno 10 cm dal limite superiore della zona di contatto. La vetta della palizzata non dovrà presentare alcun pericolo per il cane e, nel bisogno, si utilizzerà una 'tegola' di gomma di protezione.

Slalom. - Numero di pali 8-10 o 12. Altezza minima 1 m. Intervalli tra due pali: tra 50 e 65 cm.


Tunnel rigido. - Diametro interno 60 cm. Lunghezza tra 3 e 3,60 m. Flessibile, dovrà consentire di formare una o più curve.

Tunnel morbido. - Ingresso in arcata rigida su una lunghezza di 90 cm, altezza 60 cm, larghezza 60-65 cm. Uscita in materiale soffice: lunghezza tra 3 e 3,5 m. Diametro da 60 a 65 cm.


Pneumatico- Diametro apertura: minimo 38 cm, massimo 60 cm. Distanza tra l'asse del pneumatico e il suolo : Standard 80 cm; Mini 55 cm. La parte bassa inferiore del pneumatico dovrà essere riempita per ragioni di sicurezza. Il pneumatico sarà regolabile in altezza per mezzo di corde о catene. Sono esclusi i sistemi di fissazione rigida.

Salto in lungo- - Composto di elementi (da 3 a 5) separati per ottenere un salto di lunghezza compresa tra 1,20 m e 1,50 m (Standard) oppure 60-75 cm (Mini)- Lunghezza degli elementi: 1,20 m, altezza dell'elemento più alto: 28 cm, altezza dell'elemento più basso: 15 cm, larghezza degli elementi: 15 cm, leggermente inclinati. I quattro angoli sono evidenziati da paletti alti circa 1,20 m con protezione soffice. I paletti saranno indipendenti dagli elementi orizzontali.

Riviera. — Superficie del piano d'acqua: 1,20 x 0,75 m. Lunghezza salto: Standard 1,20 m; Mini 0,75 m. Altezza massima: 10 cm. Questo ostacolo comporta una siepe bassa, solo del tipo a barre, che sarà sempre installata all'inizio dell'ostacolo.
Altezza della barra: Standard 40 cm, mini 20 cm. I quattro angoli sono evidenziati da paletti alti circa 1,20 m con protezione soffice.
Data la difficoltà di realizzo e trasporto è poco utilizzata.

Partenza e Arrivo
I paletti che evidenziano la Partenza e l'Arrivo devono essere piantati ad un massimo di 1 m dall'ostacolo e presenteranno uno scarto pari alla larghezza della barra di salto più 50 cm.



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails