Translate

cerca nel sito

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì

Il Rottweiler è un cane pericoloso?




Lo standard del Rottweiler è molto indicativo quando parla dello sguardo del cane, che esprime la sua "naturale bontà": e in realtà questa razza è leale, fedelissima, equilibrata e sicura anche con i bambini, purché ovviamente si abbia avuto l'accortezza di acquistare un cucciolo selezionato e non il frutto di un accoppiamento casuale.
Solo i Rottweiler allevati senza una specifica conoscenza della razza e della genetica possono avere seri problemi genetici di carattere: ma a questo punto non saprei più dire se è davvero lecito parlare ancora di Rottweiler, perché molto spesso questi sono soggetti sprovvisti di documenti ufficiali e prodotti per pura speculazione, giusto per avere una cucciolata da vendere. I migliori allevamenti dispongono invece di soggetti controllatissimi sia dal punto di vista morfologico che da quello caratteriale, e possono dare notevoli garanzie sull'equilibrio psichico dei loro cani.
Altri potenziali Rottweiler pericolosi sono quelli che finiscono purtroppo nelle mani sbagliate: chi vuole il cane-belva che attacchi sconsideratamente tutte le persone che incontra riesce sicuramente a ottenerlo lavorando appositamente in modo deviato e sconsiderato su una razza che come abbiamo visto possiede in larga misura tempra, combattività, coraggio e aggressività.Queste sono però grandissime doti in un cane da difesa, ed è sbagliato considerare pericoloso a priori un cane che le possiede: con un'educazione e un addestramento ben ragionati e mirati, queste caratteristiche ci permettono di avere un valido difensore che in caso di necessità può salvarci da un'aggressione o da altri tipi di pericoli. Purtroppo, se indirizzate diversamente da un addestramento cruento che miri a ottenere un cane "da guerra", le stesse caratteristiche possono creare un animale esageratamente aggressivo e mordace: ma la colpa non è certamente del cane, che si limita a eseguire gli ordini del suo padrone. La colpa è soltanto di quelle persone che non sanno neppure cosa significhi davvero avere un cane e magari cercano di sfogare le loro nevrosi represse esibendo il "killer a quattro zampe". È questo tipo di persona che avrebbe decisamente bisogno di cure e andrebbe tenuta sotto stretta sorveglianza, mentre purtroppo è sempre il cane a essere messo sotto accusa quando succede l'irreparabile. Questi squilibrati, volendo acquistare un cane da difesa, scelgono quasi sempre un Dobermann o un Rottweiler, probabilmente per il loro aspetto fiero e aggressivo: in questo modo due delle migliori razze canine hanno finito con l'acquisire una pessima fama, che spesso scoraggia i potenziali acquirenti di un cucciolo. Ma è importante sapere che gli errori umani non sono da imputare ai cani e che il Rottweiler, così come il "collega" Dobermann, quando è in mano a un padrone equilibrato, si rivela un cane dolcissimo, pieno d'amore e di sensibilità.

1 commento:

Robin Dietmar Wruss ha detto...

Anche se molti, prima di tutti il Ministero della Salute, si permettono di stilare classifiche e liste di razze canine pericolose e non, ritengo che non esistano razze pericolose, ma solo padroni incapaci di educare il proprio 4 zampe, come esitono genitori incapaci di educare i propri figli che sono poi in futuro a forte rischio di delinquenza !!!

Per me esistono delle razze canine secondo quanto stabilito dall'ENCI "http://www.enci.it/libroorigini/razze.php" e basta.

Io sono felice del mio rott, 2° esemplare della mia vita, pienamente soddisfatto della scelta, sempre educati sul campo e che hanno socializzato con qualsiasi essere vivente sulla terra, perfino con il mio Calopsitta, che gliene facceva di tutti i colori !!!

Io, se dovessi paragonarmi al mio rott con gli stessi criteri con cui vengono stilate le classifiche dei cattivi e dei buoni, beh..., allora io sono cattivo, perché se qualcuno venisse a casa mia a minacciare la mia famiglia, la mia compagna, mio figlio o volerci fare del male.... beh...., sarei molto più cattivo del mio rott, ok forse meno forte, ma difenderei fino all'ultimo battito del mio cuore, come farebbe lui !!!

Quindi, evviva il rott e chissenefrega del ministero della salute.

Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails