Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 5 agosto 2009

Se incontriamo un Rottweiler sconosciuto...Mai fissarlo negli occhi....



Abbiamo detto che il Rottweiler è un cane equilibrato e fondamentalmente buono: ovviamente non si tratta però di un barboncino ma di un cane da difesa, quindi di un cane da rispettare, che non si lascia prendere in giro da nessuno e che si difende con decisione se ritiene che esista un pericolo per sé o per le persone che ama.
Per questo motivo, dovendo avvicinare un Rottweiler sconosciuto, sarà bene evitare i gesti bruschi, le alzate di voce, il battito delle mani o dei piedi e tutto ciò che possa dargli l'impressione di una minaccia. È bene anche evitare di fissarlo negli occhi, cosa che nel linguaggio canino equivale a un gesto di sfida.
Anche una carezza improvvisa, con un brusco movimento della mano dall'alto in basso, può essere male interpretata: molto meglio presentare al cane prima la mano dal basso, col palmo aperto, in modo che lui possa odorarla.
Da evitare assolutamente le partenze brusche: fuggire a gambe levate all'avvicinarsi di un cane non è sicuramente una buona idea, perché lui è sempre molto più veloce di noi. In compenso la nostra fuga stimola immancabilmente il senso predatorio del cane, che sente uno sfrenato bisogno di rincorrerci: questo vale a maggior ragione per i bambini, le cui piccole dimensioni ricordano ancora di più quelle di una "preda". È importantissimo insegnare ai bambini che non si scappa mai davanti a un cane, neppure se questo fosse palesemente minaccioso; e non si deve neppure strillare. La cosa giusta da fare è arretrare lentamente, sorvegliandolo e parlandogli pacatamente, ma senza fissarlo negli occhi per il motivo visto poc'anzi.
Per quanto sia estremamente difficile che un cane equilibrato attacchi un bambino, è meglio evitare anche gli eccessi di confidenza verso i cani sconosciuti, specie se si tratta di cani da difesa: quindi niente abbracci e pacche sulla schiena, a meno che non si siano avute ampie rassicurazioni dal padrone.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails