Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

sabato 15 agosto 2009

Quando l' insonnia e ipersonnia sono un campanello d'allarme



"Come tutte le altre funzioni dell'organismo, il sonno può essere modificato da un processo patologico. Cosi la durata del sonno può essa stessa essere coinvolta. In caso di aumento si parlerà di 'ipersonnia', nel caso contrario di 'insonnia'.

LE IPERSONNIE
Si osservano nel cane solo in occasione della narcolessia-catalessia, una malattia ereditaria che tocca principalmente i Labrador, i Barboni nani, i Basset Hound e i Pinscher medi. Questa malattia si traduce in eco di sonno paradossale che sopraggiunge bruscamente in seguito a un'emozione piacevole, come l'assunzione di cibo o il gioco. L'animale, dunque, crolla floscio e si riprende un momento dopo come se niente fosse accaduto. I primi sintomi della malattia appaiono molto presto (spesso prima della sesta settimana) e in certi esemplari sembrano attenuarsi al momento dell'adolescenza. Questa malattia è attualmente incurabile medicinali disponibili permettono solo di limitare il numero delle 'crisi'. L'osservazione di questi sintomi in un cucciolo impone di consultare il veterinario per le cure del caso. Va da sé che la riproduzione, per animali che soffrono di questa malattia, è del tutto sconsigliata.

LE INSONNIE

Possono essere dovute a numerose patologie, specialmente a quelle che si accompagnano a dolori o a disagio respiratorio. Ma accade anche che le insonnie facciano parte di sintomi di una malattia comportamentale e, in questo caso, è importante individuarle. Le ansietà, per esempio, provocano delle insonnie leggere dovute a bruschi risvegli durante le fasi del sonno paradossale; questi risvegli sono talvolta accompagnati da piccole minzioni corrispondenti a reazioni di paura e, più raramente, da un autentico panico con lamenti o aggressività. Più gravi sono le insonnie dei depressi perché corrispondono non solo a una diminuzione della durata del ciclo, ma anche a una modificazione strutturale di quest'ultimo: si assiste, in tali soggetti, a un aumento relativo della durata del sonno paradossale, con risvegli frequenti. I cani che soffrono di depressione grave si addormentano in sonno paradossale e si svegliano di soprassalto, quasi immediatamente. Questi cani manifestano dell'inquietudine quando il bisogno di sonno si fa sentire: si girano e si rigirano, si lamentano e si addormentano solo quando non possono più lottare. Le attuali terapie permettono di correggere rapidamente questi disordini.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails