Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

mercoledì 26 agosto 2009

Torniamo agli albori: la nascita dei cuccioli e il cordone ombelicale


Metto questo studio, specialmente per chi non è un allevatore esperto e si trova nella situazione di aiutare, magari, la propria cagnola a partorire. Bisogna essere pronti a tutte le eventualità. Anche alla possibile rianimazione di un cucciolo...


"E' fondamentale che tutti coloro che intendono far riprodurre il proprio cane siano consapevoli dell'importanza della crescita di una cucciolata, affrontando quindi la scelta con serietà e oculatezza, affidandosi ad allevatori e veterinari esperti, senza prendere decisioni con leggerezza, magari solo per il desiderio di far 'vedere i cuccioli al bambino', come purtroppo spesso accade.

La rianimazione del cucciolo
Normalmente mamma-cane è autosufficiente e in grado di espletare istintivamente, anche al primo parto, operazioni quali la rottura dei sacchi amniotici, il taglio del cordone ombelicale, il leccamento dei cuccioli - azione importantissima per asciugarli -, la pratica del massaggio leggero (fondamentale per stimolare i primi atti respiratori), e poi indirizzare i cuccioli verso le proprie mammelle per il primo importante pasto( la somministrazione del colostro, o primo latte, che fornisce al cucciolo i primi anticorpi...ndr). Successivamente mamma-cane pulirà bene la cuccia, mangiandosi tutti gli invogli fetali e le placente. Questo è un comportamento comune a tutti i canidi selvatici per tenere pulita la tana e non attirare i predatori nel momento di maggior vulnerabilità della prole. Ma non sempre tutto va come dovrebbe andare ed è opportuno che il proprietario (o la persona cui l'animale è più legato) assista la 'mamma' nel delicato momento del parto per individuare velocemente i problemi che si possono presentare e aiutarla tempestivamente. Se non si rompe subito il sacco amniotico il cucciolo rischia di inalare liquido amniotico e morire soffocato, quindi bisogna provvedere a lacerare il sacco con le mani e liberare da eventuali liquidi le narici del cucciolo, o tenendolo a testa in giù, o soffiando nelle narici delicatamente, cercando di farlo piangere. Se la mamma non è ancora in grado di interessarsi al cucciolo, bisogna sfregarlo delicatamente, asciugarlo e aiutarlo nei primi atti respiratori: non è facile in questa sede dire quanto energicamente o delicatamente è opportuno sfregarlo, poiché è solo l'esperienza che può suggerire come e quando procedere in un certo modo.

TAGLIARE IL
CORDONE
OMBELICALE

Per tagliare il cordone
ombelicale senza far correre rischi al cucciolo, occorre fare un'allacciatura vicino all'addome, poi recidere il cordone alla distanza di un centimetro circa dal nodo.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails