Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

lunedì 7 settembre 2009

Alimentazione della femmina durante l'allattamento


Nel corso delle prime tre settimane di allattamento la razione di cibo della femmina deve essere aumentata progressivamente sino a raggiungere il triplo del suo valore normale.Si utilizzano pertanto alimenti estremamente energetici e proteinici e contemporaneamente ricchi di materie grasse, allo scopo di non far perdere all'animale più del 10% del suo peso. L'alimentazione deve essere elargita a volontà e risultare sempre disponibile, insieme a una buona dose di acqua fresca. Minerali e vitamine vengono somministrati sotto forma di integratori alimentari. A partire dalla sesta settimana la secrezione lattea incomincia a diminuire spontaneamente. Se i cuccioli iniziano a svezzarsi normalmente si può ridurre la razione della madre e aumentare quella della prole.
Una volta svezzati i piccoli, si può anche imporre alla femmina un digiuno di ventiquattro ore, allo scopo di favorire il termine della secrezione lattea, che costituisce un inutile affaticamento. Inoltre, una prolungata secrezione lattea può provocare uno stato infiammatorio delle mammelle, al quale può addirittura seguire una dolorosa mastite. In seguito è opportuno riprendere poco a poco la normale alimentazione. Se la femmina non ha latte a sufficienza, si può usare un altro tipo di latte per cuccioli, da somministrare in sostituzione o a complemento del latte materno. In questo caso si otterrà un precoce svezzamento del cucciolo.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails