Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

sabato 24 ottobre 2009

Ehi...sono arrivato! Farò parte di questo branco....

In termini animali, il legame è l'accoppiamento di due creature che sviluppano una relazione di lunga durata come conseguenza di esperienze maturate assieme. Esso dà agli animali il desiderio di stare l'uno con l'altro, di sentirsi al sicuro con l'altro. Viene stimolato con particolari segnali del muso, della voce e degli occhi, e con comportamenti di collaborazione.
Il legame è molto piacevole, e rappresenta anche il primo gradino necessario nell'addestramento del vostro cane. Quando questo si sente sicuro nel branco, può avere fiducia nel vostro modo di trattarlo. Quando acquisisce la consapevolezza del suo ruolo nella vostra vita si sente felice. Ciò può rendere felici anche voi. Ed è molto più facile per un padrone felice addestrare un cane felice piuttosto che per un padrone non felice addestrare un cane che sia infelice, pauroso e pieno di dubbi sul suo status. Se instaura con voi un legame, sarà sicuramente smanioso di piacervi.
Di solito non si sa assolutamente nulla delle esperienze vissute dal proprio cane prima di prenderlo in casa. Può aver socializzato con altri cani o con altri umani, può aver avuto scarsi contatti con gli altri, o nessun buon contatto con l'uomo. In tutti i casi è indispensabile che gli facciate capire che con voi è al sicuro e che lo accettate, ancor prima di pensare ad un addestramento rigido. Non fà male iniziare con un blando addestramento domestico, ma la cosa migliore è far passare un po' di tempo per meglio conoscere il vostro cane e per permettergli di ambientarsi.
Nei primi tempi, non avrete in cambio un gran che di tenerezze. Come un bimbetto che rifiuta di essere trattenuto — ci sono troppi giocattoli con cui divertirsi — svicolerà fintanto che nel suo sgambettante corpicino ci sarà un minimo di energia.
Un giorno poi vi verrà un groppo alla gola quando il vostro cucciolone vi si avvicinerà spontaneamente alla ricerca di un contatto fisico. La testa sul grembo, il mento sulla caviglia, una zampa sul petto, uno sguardo carico di attesa dritto nei vostri occhi — tutti segnali indicativi di un buon legame.
Se queste lezioni di legame sono bene accette, il vostro cane potrebbe giungere a considerarle come parte della sua routine.
Il legame implica anche l'iniziazione del cane alle abitudini della famiglia. Fategli capire che c'è un momento per giocare, uno per fare del moto, per mangiare e per dormire.Consentitegli di tenervi compagnia mentre sbrigate le faccende domestiche, e, se potete, portatelo a lare la spesa o a fare un giretto in macchina.
Per il legame è particolarmente importante il gioco. Mettetevi alla sua altezza sul pavimento. Permettetegli di «attaccarvi», di rotolarsi, di rannicchiarsi vicino a voi, di scappare via e, se lo vuole, di fare del rumore. Durante il gioco lasciate pure che si comporti male in modo che possa acquisire una certa confidenza.

Nel mondo animale, il legame può avvenire tra maschi, genitori e prole, o semplicemente tra due cani qualunque del branco. Nel migliore dei casi ciascun membro della famiglia instaura un legame col cane, ed è una ottima cosa se ogni legame è diverso dagli altri. Il cane sarà in grado di accettare qualunque relazione possa instaurarsi a condizione che sappia cosa aspettarsi. Chi il cane lo porta a spasso, lo nutre e lo accompagna dal veterinario può avere una relazione diversa rispetto a chi col cane ci gioca di tanto in tanto, ma entrambe sono soddisfacenti.





Ricerca personalizzata

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails