Translate

1.012 approfondimenti su razze, alimentazione, riproduzione, comportamento dei cani. Buona Lettura

Il sito piace....

Segnalato da Pet Magazine

"Ciao Sonia,
ti scrivo perché qualche giorno fa abbiamo pubblicato un post di segnalazione per blog e siti che ci sembrano meritevoli e abbiamo incluso "Blog sul cane e i cuccioli..."
Giuseppe Pastore, redazione di Pet Magazine

martedì 1 dicembre 2009

Parte 2: Non a tutti piacciono i cani: come educare il Peloso alla convivenza con TUTTI gli Umani-AGGRESSIVITA'


Torniamo ad uno dei due punti fondamentali per una buona convivenza col cane:
IL LEADER SIETE VOI.
Insisto sul fatto che questa regola di questo gioco deve essere PERFETTAMENTE COMPRESA DAL VOSTRO PELOSO.O LA CONVIVENZA SARA' IMPOSSIBILE.
Spesso, per inesperienza, specie se abbiamo con noi un cane per la prima volta, tendiamo a sorridere dei suoi comportamenti.
Il peloso tende a ringhiarci contro in segno di sfida, per giocare..Cosa significa, per lui?
Noi sorridiamo pensando....Però, eh? che carattere....
Ma lui, cosa ci sta dicendo?
Ci sta dicendo che la vostra relazione è a un bivio. Qualcuno indosserà la corona di Leader e non sarete voi....E' bene che lo sappiate.
E le conseguenze saranno una incognita troppo vasta da controllare.
E' bene porre riparo subito.
Il cane vi sta dicendo che non sopporta che voi cerchiate di prevaricare la sua importanza e l'aggressività è una logica conseguenza per dimostrarvi che è lui che comanda. Questa SEMPLICE incomprensione, o COMUNICAZIONE NON CHIARA SU CHI DETIENE LO SCETTRO, potrebbe dare origine a episodi spiacevoli e nella peggiore delle ipotesi, a tragedie, dal punto di vista umano.
Il cane traduce semplicemente i vostri gesti.
Coccola= ho fatto la cosa giusta.
Se lo accarezzate per calmarlo dopo che ha abbaiato o ringhiato contro una persona, crederà che lo stiate lodando perchè è stato aggressivo.
Va invece redarguito con un secco tono di voce, assolutamente, se ritenete che il suo comportamento sia fuori luogo.
In questi momenti cruciali, evitate addirittura un contatto fisico con lui, che potrebbe essere male interpretato.
I canidi sono molto sensibili alla tonalità della vostra voce, solo con essa farete miracoli. Il cane non va percosso, mai.
Solo la vostra voce ha potere educativo.
Le percosse avranno il solo esito di metterlo in stato d'ansia e paura, con conseguenze non prevedibili.
Il cane dovrà fidarsi di voi, non essere terrorizzato da voi.






Ricerca personalizzata

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails